Assicurati che il tuo medico conosca tutti i medicinali che prendi.

Se hai assunto steroidi, il medico ridurrà lentamente la dose in un periodo di 2-3 settimane.

Anche altri farmaci possono trattare l’aTTP. Questi includono caplacizumab (Cablivi) e rituximab (Rituxan). Questi farmaci sono chiamati anticorpi monoclonali. Ma non funzionano allo stesso modo.

Caplacizumab impedisce alle piastrine di aggregarsi, prevenendo i piccoli coaguli. Lo otterrai attraverso una flebo la prima volta, ma dopo sarà uno sparo sottopelle. Può essere usato insieme a farmaci che sopprimono il sistema immunitario. Potresti ottenerlo non appena inizi lo scambio plasmatico. Il rituximab, come gli steroidi, sopprime il sistema immunitario. Lo prendi in una flebo attraverso un tubo che ti passa sotto la pelle.

Continua

Sia i farmaci steroidei che il rituximab possono avere effetti collaterali come:

Aumento della pressione negli occhi Alta pressione sanguigna Alto tasso di zucchero nel sangue Sbalzi d’umore Aumento di peso Appannamento del cristallino negli occhi Aumento del rischio di infezioni Ossa più sottili

I farmaci che sopprimono il sistema immunitario aumentano le probabilità di contrarre infezioni, che a volte possono essere gravi.

Gli effetti collaterali più comuni di caplacizumab includono:

Male alla testa Febbre Fiato corto Fatica Mal di schiena Dolore muscolare Formicolio, pizzicore o sensazione di intorpidimento sulla pelle Prurito vicino a dove hai sparato

Prendersi cura di se stessi

Il TTP acquisito può farti lividi o sanguinare più facilmente del solito. Pratica buone misure di sicurezza per evitare lesioni.

Prestare attenzione quando si lavora con oggetti appuntiti come coltelli o tagliaunghie. Quando ti radi, usa un rasoio elettrico invece di una lama. Passa a uno spazzolino morbido e sii molto gentile quando ti lavi i denti.

Evita di assumere farmaci FANS come l’aspirina e l’ibuprofene. Possono farti sanguinare più facilmente del solito.

Chiama subito il medico se vedi sintomi come questi:

Lividi insoliti Sanguinamento abbondante Cacca nera o simile al catrame Piccole macchie viola sulla tua pelle Pelle pallida Fiato corto Ingiallimento della pelle e degli occhi

Cosa aspettarsi

Il TTP acquisito può durare giorni, settimane o addirittura mesi. Rivolgiti al medico per il trattamento non appena noti i sintomi.

Il TTP acquisito può essere molto serio. Se non lo tratti subito, può causare complicazioni come danni cerebrali o ictus. Alcune complicazioni possono essere pericolose per la vita.

Il trattamento con plasmaferesi e corticosteroidi arresta i sintomi nella maggior parte delle persone con aTTP. Ma fino al 60% delle persone che sono state curate, la malattia si ripresenta o recidiva. Di solito le recidive si verificano nei primi 1-2 anni dopo la prima diagnosi di aTTP. L’assunzione di rituximab può aiutare a prevenire le ricadute.

Per controllare le ricadute, vedrai il medico che ha trattato il tuo aTTP per controlli regolari durante i primi anni dopo la diagnosi. Se i sintomi si ripresentano, verrai trattato di nuovo.

Continua

Ottenere supporto

Per saperne di più su aTTP e trovare gruppi di supporto, visitare il sito Web di Answering T.T.P. (Porpora Trombotica Trombocitopenica).

Riferimento medico WebMD Recensito da Brunilda Nazario, MD il 01 ottobre 2020

Fonti

FONTI:

Giornale di ricerca medica internazionale: "Rituximab come trattamento di prima linea per la porpora trombotica trombocitopenica acquisita."

Clinica Mayo: "Prednisone e altri corticosteroidi."

Centro nazionale per l’avanzamento delle scienze traslazionali: "Porpora trombotica trombocitopenica, acquisita."

National Heart, Lung, and Blood Institute: "Porpora trombotica trombocitopenica."

Infermieristica2020: "Porpora trombotica trombocitopenica autoimmune acquisita."

Cliniche ospedaliere dell’Università dell’Iowa: "Porpora trombotica trombocitopenica (TTP)."

Centro medico sudoccidentale dell’UT: "Scambio terapeutico del plasma."

Fondazione per la porpora trombotica trombocitopenica.

UpToDate: “TTP acquisito: trattamento iniziale”.

FDA: “FDA D.I.S.C.O.: Approvazione FDA di Cablivi per porpora trombotica trombocitopenica acquisita”.

MedlinePlus: “Iniezione di Caplacizumab-yhdp”.

Se soffri di trombosi venosa profonda (TVP), probabilmente lavorerai con più di un tipo di esperto medico per curarla. Il medico potrebbe suggerirti di incontrare diversi professionisti sanitari e specialisti nel corso del tuo viaggio. Potresti sentirli chiamare questo corso d’azione e "approccio integrato."

Ogni membro della tua squadra giocherà un ruolo importante nel tuo trattamento.

Fornitore di cure primarie (PCP)

Il medico che vedi regolarmente è di solito il primo medico a cui ti rivolgerai per i tuoi sintomi. Esamineranno la tua storia sanitaria, ti sottoporranno a un esame fisico e ordineranno test per aiutarli a cercare segni di TVP.

Una volta ottenuta la diagnosi, parleranno con te delle opzioni di trattamento e prescriveranno farmaci.

Durante la tua cura, il medico effettuerà il check-in per rivedere i tuoi progressi. Potrebbero anche indirizzarti ad altri medici che hanno una formazione specifica per il trattamento della TVP.

Il medico potrebbe anche aiutarti a gestire le tue prescrizioni per assicurarti che:

Hai sempre abbastanza delle tue medicine. Funzionano tutti correttamente. Nessuno di loro è in conflitto o causa reazioni negative.

Squadra medica di emergenza

Alcune persone non scoprono di avere la TVP fino a quando non provoca qualcosa di serio, come un’embolia polmonare (EP). Questo è quando un coagulo di sangue viaggia dalle gambe ai polmoni.

Chiama subito un’ambulanza se avverti sintomi come:

Mancanza di respiro improvvisa Dolore al petto Una sensazione di vertigini, stordimento o svenimento Battito cardiaco irregolare o palpitazioni (battito cardiaco accelerato) Tosse o tosse con sangue

Una volta arrivato in ospedale, un team di membri del personale, tra cui medici, infermieri e assistenti medici (PA), ti vedrà. Ciascuno di questi professionisti sanitari può rispondere a qualsiasi domanda tu abbia su come pianificano di testarti o trattarti e perché.

Personale della farmacia

Il tuo farmacista può essere una grande risorsa. Possono rispondere a domande sui fluidificanti del sangue e fornire consigli importanti su qualsiasi altro medicinale prescritto dal medico.

Se stai andando fuori città, il tuo farmacista può anche offrirti utili suggerimenti su come prepararti al meglio, incluso l’ordine di farmaci extra per il tuo viaggio.

Possono anche aiutarti a trovare le calze a compressione giuste per aiutare la tua TVP e mostrarti come indossarle correttamente.

Continua

Ematologo

Se il tuo team medico ritiene che tu abbia la TVP, il medico potrebbe chiederti di vedere un ematologo. È un medico esperto specializzato nel trattamento delle malattie del sangue. Sono addestrati a:

Gestire i problemi di sanguinamento e coagulazione Scopri cosa sta causando esattamente i tuoi coaguli di sangue Determina come evitare che si formino

Tutto ciò aiuterà il medico a decidere quale tipo di farmaco per fluidificare il sangue dovresti assumere.

Medici di terapia intensiva

Se la tua TVP porta a un’emergenza potenzialmente letale, il tuo team di assistenza sanitaria potrebbe inviarti in terapia intensiva, che spesso si trova nell’unità di terapia intensiva (ICU) del tuo ospedale. Qui, un team di professionisti sanitari si prenderà cura di te 24 ore al giorno.

Oltre ai soliti membri del tuo team medico, potresti anche lavorare con tecnici che eseguono test di laboratorio o di imaging, come gli ultrasuoni, per capire la causa dei tuoi sintomi. Potrebbero esserci anche radiologi lì per interpretare e spiegare i risultati al medico.

Specialisti vascolari e chirurghi

Il medico potrebbe suggerirti di consultare uno specialista vascolare, un esperto nella diagnosi e nel trattamento dei problemi con i vasi sanguigni e la circolazione.

Potrebbero anche indirizzarti a un chirurgo vascolare. Sono addestrati a rimuovere eventuali coaguli che ostruiscono il flusso di sangue nelle vene.

Puoi sottoporti a un intervento chirurgico vascolare su qualsiasi parte del corpo tranne il cervello e il cuore.

Specialisti cardiovascolari e chirurghi

Ad un certo punto, potresti incontrare un cardiologo, un cardiologo la cui specialità include il trattamento di una varietà di problemi legati alla TVP.

Se stabiliscono che la chirurgia potrebbe aiutarti, incontrerai anche un chirurgo cardiotoracico. Hanno una formazione per operare sul tuo cuore. Un chirurgo cardiotoracico può eseguire procedure salvavita per le emergenze di TVP, come le embolie polmonari.

Riferimento medico WebMD Recensito da Brunilda Nazario, MD il 02 febbraio 2021

Fonti

FONTI

Medline Plus: “Assistenza critica”.

American Academy of Family Physicians: “Cos’è la trombosi venosa profonda (TVP)?”

National Blood Clot Alliance (NBCA): “Trova un fornitore di assistenza sanitaria”.

National Institutes of Health: “Come individuare e prevenire la trombosi venosa profonda”.

Forum nordamericano sulla trombosi: “Visita al pronto soccorso per un coagulo di sangue: cosa aspettarsi”.

Medicina UW: “Trattare i coaguli di sangue”.

Jefferson Health: “Trombosi venosa profonda (TVP).”

Dobesh, Paul P et al. L’American Journal of Managed Care: “Tromboembolismo venoso: ruolo dei farmacisti e considerazioni sulla cura gestita”.

Kory, Pierre D et al. Petto: “Accuratezza dell’ecografia eseguita dai medici di terapia intensiva per la diagnosi di TVP”.

Emofilia dell’Indiana & Centro per la trombosi: “Domande frequenti: trattamento del disturbo della coagulazione presso l’IHTC”.

Cardiologia Tri-City: “Panoramica sulla trombosi venosa profonda (TVP)”.

La Società di Chirurgia Vascolare: “Che cos’è un chirurgo vascolare?” “Perché hai bisogno di vedere un chirurgo vascolare?”

The Society for Cardiovascular Angiography and Interventions: “Trattamento della trombosi venosa profonda con angioplastica e stent”.

Fondazione dell’American College of Cardiology: “Embolia polmonare acuta: il caso di un programma di trattamento completo di successo”.

Se ti è stata diagnosticata una trombosi venosa profonda (TVP), il tuo medico (spesso uno specialista chiamato ematologo) probabilmente raccomanderà farmaci per combattere i coaguli di sangue e dovresti conoscere questi farmaci.

Indipendentemente dai farmaci per la TVP che prendi, gli obiettivi del tuo trattamento sono:

Evita che le TVP crescano. Evita che la TVP si liberi e raggiunga i polmoni. Riduci le possibilità di ottenere nuovi coaguli di TVP.

Fluidificanti del sangue

Il tipo più comune di farmaco per la TVP è chiamato fluidificanti del sangue, noti anche come anticoagulanti. Aiutano a impedire che i coaguli crescano e ritornino.

Il medico potrebbe decidere di assumere anticoagulanti per 3 mesi o più. Se i tuoi coaguli di sangue si sono sviluppati dopo un intervento chirurgico, potresti essere in cura per un periodo più breve. In alcune circostanze, il medico potrebbe volerti assumere anticoagulanti per più di qualche mese oa tempo indeterminato.

A volte inizierai il trattamento assumendo anticoagulanti per via endovenosa o per iniezione. I più prescritti di questi farmaci sono:

Enoxaparina (Lovenox), un iniettabile Fondaparinux (Arixtra), un altro iniettabile Eparina, presa da IV

Dopo alcuni giorni, il medico potrebbe prescriverti un anticoagulante in compresse o capsule, come ad esempio:

Dabigatran (Pradaxa) Warfarin (Jantoven)

Altre compresse per fluidificare il sangue possono essere prescritte e assunte immediatamente dopo una diagnosi di TVP, saltando i farmaci per via endovenosa o iniettabili. Molti medici ritengono che questi farmaci, noti anche come inibitori IX, possano dissolvere i coaguli di sangue con un minor rischio di sanguinamento. Questi fluidificanti del sangue includono:

Apixaban (Eliquis) Edoxaban (Lixiana, Savaysa) Rivaroxaban (Xarelto)

Assicurati di assumere i fluidificanti del sangue esattamente come prescritto per evitare effetti collaterali potenzialmente gravi. Questi possono includere:

Colorazione marrone o rossa nelle urine, nei movimenti intestinali o nel vomito da emorragie interne lividi profondi Forti mal di testa o mal di stomaco Sanguinamento mestruale insolitamente abbondante

Contatti immediatamente il medico se inizi ad avere questi effetti collaterali. Ricorda anche che le donne in gravidanza non dovrebbero assumere determinati fluidificanti del sangue.

I fluidificanti del sangue possono cambiare il modo in cui funzionano altri farmaci e viceversa. Assicurati che il tuo medico conosca tutti i medicinali che prendi.

Continua

Buster di coaguli

Questi farmaci sono anche conosciuti come trombolitici. Un medico potrebbe prescriverli se i coaguli della TVP sono gravi, causano un grave gonfiore o bloccano il flusso sanguigno nella gamba e i fluidificanti del sangue non aiutano abbastanza. I coaguli a volte possono dissolvere un coagulo in pochi giorni.

I coaguli vengono prelevati per via endovenosa o tramite un catetere inserito direttamente in un coagulo. I farmaci più comunemente usati di questo tipo includono:

Alteplase (attivasi) Anistreplase (eminasi) Prourochinasi (proUK) Reteplase (Retavase) Streptochinasi (streptasi) Tenecteplase (Metalyse, TNKase) Urochinasi (Abbochinasi, Kinlytic)

Questi farmaci a volte possono portare a gravi emorragie, quindi i medici si assicureranno che tu sia monitorato attentamente quando li prendi.

Farmaci da banco

Alcuni studi mostrano che l’assunzione regolare di aspirina può ridurre di un terzo il rischio di coaguli di TVP senza aumentare il rischio di sanguinamento. Ma l’aspirina ha l’impatto maggiore quando la prendi regolarmente dopo aver terminato con la prescrizione di farmaci che prendi dopo l’intervento chirurgico per TVP. E poiché la terapia con aspirina non fa parte del trattamento di routine della TVP, dovresti parlarne prima con il tuo medico.

Trattamento senza farmaci

Non tutti i suggerimenti del medico sulla gestione della TVP comportano farmaci. Potresti anche ricevere una raccomandazione per:

Calze a compressione , che puoi indossare per 2 anni o più per evitare che il sangue si coaguli nelle gambe. Filtri di vena cava, che vengono inseriti durante una procedura chirurgica minore in una grande vena nell’addome. Bloccano eventuali coaguli che si staccano dall’alloggio nei polmoni. I medici li raccomandano spesso se si hanno problemi con l’assunzione di anticoagulanti.

I trattamenti giusti possono aiutare molto con i tuoi problemi di coagulazione del sangue. Seguire esattamente le istruzioni sulle prescrizioni relative alla TVP e informare immediatamente il medico in caso di problemi.

Riferimento medico WebMD Recensito da Brunilda Nazario, MD il 05 febbraio 2021

Fonti

FONTI:

Mayo Clinic: “Trombosi venosa profonda (TVP) – Sintomi e cause”, “Trombosi venosa profonda (TVP) – Diagnosi e trattamento”.

Agenzia degli Stati Uniti per la ricerca e la qualità nel settore sanitario: “Pillole anticoagulanti: la tua guida per usarle in modo sicuro”.

Stanford Health Care: “Farmaci per la trombosi venosa profonda (TVP).”

Cleveland Clinic: “Trombosi venosa profonda (TVP): gestione e trattamento”.

Langone Health della New York University: “Farmaci per la trombosi venosa profonda”.

Inova Heart and Vascular Institute: “Trattamento per la trombosi venosa profonda (TVP).”

CDC: “Cos’è il tromboembolismo venoso?”

American Heart Association: “Prevenzione e trattamento del tromboembolismo venoso (TEV).”

StatPearls Publishing: “Terapia trombolitica”.

Salute vascolare e gestione del detonic compresse dimagranti rischio: “Il ruolo degli inibitori del fattore XA nel trattamento del tromboembolismo venoso”.

American Blood Clot Association: “L’aspirina può prevenire una TVP?”

La trombosi venosa profonda (TVP) è una condizione che causa la formazione di coaguli di sangue nelle grandi vene profonde del corpo, di solito nelle gambe. Questo può essere pericoloso perché un coagulo può ostruire la vena e interrompere la circolazione sanguigna. Ciò potrebbe impedire al sangue di arrivare dove deve andare e causare gonfiore. È un problema serio che causa quasi 50.000 morti ogni anno negli Stati Uniti.

La complicanza della TVP più pericolosa si verifica quando il coagulo di sangue, o parte di esso, si sposta dalla gamba ad altre parti del corpo, in particolare ai polmoni. Un grosso coagulo nel polmone rende difficile respirare. Nei casi più gravi può portare alla morte. Questa condizione è chiamata embolia polmonare (EP).

A seconda della gravità della TVP, ci sono molti modi per trattarla.

blog